Advertisement
Il bando

Sportello animali

Pulizia delle aree cani e pasturazione dei piccioni: il Comune di Bolzano affida i servizi collegati all’ufficio per i diritti delle specie. Contratto da 39.000 euro.
Advertisement

Un bando per i servizi dello Sportello animali. Il Comune di Bolzano ha avviato un’indagine di mercato per alcune mansioni legate in particolare alle aree cani sul territorio cittadino, ma non solo. L’importo complessivo dell’appalto è di 39.000 euro, 19.500 annui per il periodo 2019-2020. C’è tempo fino a mercoledì 9 gennaio per presentare la propria offerta.

Lo Sportello per i diritti degli animali è nato per favorire una corretta convivenza tra esseri umani ed animali - da affezione e selvatici - tutelando questi ultimi, ma anche la salute pubblica e l’ambiente

Il servizio, precisa l’amministrazione, si articola in diverse prestazioni collegate allo Sportello per i diritti degli animali, l’ufficio nato al preciso scopo di “favorire una corretta convivenza tra esseri umani ed animali - da affezione e selvatici - tutelando questi ultimi, ma anche la salute pubblica e l’ambiente”.

Le prestazioni richieste sono lo sfalcio ed estirpazione dell’erba nelle aree cani, la pasturazione e la pulizia delle piazzole dei piccioni, i lavori occasionali per lo Sportello animali

Il municipio cerca gli operatori economici per la successiva procedura negoziata tramite il portale telematico degli appalti. Dunque, la principale prestazione richiesta è lo “sfalcio ed estirpazione dell’erba nelle aree cani”, seguono la “pasturazione dei piccioni”, la “pulizia delle piazzole” sempre dei piccioni, i “lavori occasionali per lo sportello animali”. 

Per chi si aggiudicherà l’affidamento la durata del contratto sarà di due anni

Per partecipare, uno dei requisiti è essere iscritto all’Albo nazionale gestori ambientali, in alternativa serve l’iscrizione “ad un associazione di categoria che abbia sottoscritto con la Provincia di Bolzano e il Consorzio dei Comuni accordo di programma per la semplificazione del trasporto dei propri rifiuti”.

 
Advertisement

Verknüpfte Artikel

Bitte melden Sie sich an, um Kommentare zu verfassen.

Advertisement

Meistkommentiert

Gesellschaft
29
Gesellschaft
16
Gesellschaft
7

Meistgelesen

Wirtschaft
5
Gesellschaft
16
Wirtschaft
Wirtschaft
3
Gesellschaft
1

Mach mit!

Registrieren oder Anmelden